0 articoli
€ 0,00

Sonda

Il maiale non fa la rivoluzione

Il maiale non fa la rivoluzione

Il nuovo manifesto per un antispecismo debole

BROSSURA - 160 pagine

€ 14,00

foreign rights

Disponibile

Spedito solitamente in 4 giorni (più info)

Hai bisogno di aiuto?

Descrizione

Oggi non è più possibile vivere moralmente ignorando la violenza efferata ai danni degli animali, oggetto di consumo e sfruttamento, in nome dello specismo.

Per capire cosa ne è, oggi, di tutto il dolore degli animali che ne deriva, bisogna scrivere non da animalisti, ma da animali. La domanda diventa quindi: che cosa penserebbe un maiale se avesse avuto la possibilità di indicarci la strada per quella rivoluzione che è la sua liberazione - ovvero la liberazione animale?

Questo libro è una confutazione appassionata e rigorosa di tutte le filosofie che relativizzano il dolore animale, con uno sguardo sempre attento alla società (dai cani liberati di Green Hill in Italia, alla crescente sensibilità verso gli animali). Un saggio di filosofia, pensato anche per il lettore non specialista, per ragionare sulla questione animale in un orizzonte morale che non sia piegato dalla violenza. Il tentativo volto a definire i nuovi obiettivi del movimento di liberazione animale attraverso la definizione e la pratica dell’«antispecismo debole»: una nuova teoria, per un nuovo mondo.

Perché come scrive l’autore, «non c’è niente di speciale nel combattere lo specismo in tutte le sue forme; si tratta piuttosto di ripristinare un ordine  di cui anche noi facciamo parte e di cui non possiamo tentare che essere custodi».

L’edizione aggiornata e ampliata del saggio che ha segnato una svolta in Italia nel modo di ragionare sulla questione animale.

Un libro che, come ha detto Moni Ovadia, «si dovrebbe trovare in tutte le biblioteche».

Dettagli prodotto

Isbn: 978 88 7106 809 1
Pagine: 160
Anno pubblicazione: 2016
Collana: Saggi
Formato: 13x21 cm
Rilegatura: Brossura

Lo sapevi che...?

«Non è lontano il giorno in cui lo specismo ci risulterà altrettanto inaccettabile che il razzismo, ma perché ciò avvenga bisogna non cedere alla retorica e lavorare con finezza di analisi e con sottigliezza dialettica. È quello che fa in questo libro Leonardo Caffo, il più promettente,versatile e originale tra i giovani filosofi italiani».

Maurizio Ferraris, professore di Filosofia Teoretica, Università di Torino.

Tags: Attivismo, Animali, Empatia, Etico, Etologia, Liberazione animale

Commenti

0 commenti - accedi o registrati per commentare