0 articoli
€ 0,00

Sonda

Il libro utile

06
Luglio
2020
Babysitter da remoto e il piacere della lettura

Babysitter da remoto e il piacere della lettura

Scritto da:

Leggere insieme alla babysitter, ora anche a distanza

Abituare i bambini a leggere sin da piccoli, li aiuterà ad affrontare la vita con maggiore consapevolezza. I libri, oltre a essere un ottimo materiale scolastico di apprendimento, possono essere anche un mezzo per espandere i propri orizzonti. Ecco perché i bambini (e non solo) dovrebbero leggere qualche minuto ogni giorno. 


Chi legge i libri ai bambini piccoli?

Genitori, insegnanti, amici e babysitter! Quest’ultima può essere considerata una via di mezzo tra un insegnante e un familiare. Insieme alla babysitter è possibile svolgere attività di vario genere e tipo, tra cui ovviamente leggere!

Di recente è inoltre entrata in scena la figura della babysitter da remoto, babysitter che lavora a distanza attraverso piattaforme per videochiamare come FaceTime e Skype. Svolgere attività online all’inizio è sicuramente più complicato, ma con un po’ di organizzazione, è possibile realizzarne tante come:

  • Creare lavoretti fai da te
  • Aiutare con i compiti
  • Insegnare uno strumento musicale
  • Giocare attraverso app
  • Leggere!

Leggere è una di quelle attività che è possibile svolgere a distanza. È un po’ come ascoltare un audiolibro, ma dall’altro capo dello schermo c’è una persona che lo legge per te.

Grazie alla babysitter da remoto è possibile tenere occupati i bambini attraverso attività istruttive e allo stesso tempo ludiche, come appunto leggere.

Dove si può trovare la babysitter da remoto?   

Su Babysits, piattaforma online di babysitting che permette a babysitter e genitori di mettersi facilmente in contatto. I o le babysitter iscritti/e sul portale spesso danno la possibilità di lavorare sia da remoto che non.

Ma perché un genitore dovrebbe proprio affidarsi a una figura a distanza per avvicinare i propri figli alla lettura?

Tre possono essere le ragioni:

  1. Spesso si ricerca una figura con una specifica educazione scolastica che purtroppo non abita nella propria area;
  2. Si è alla ricerca di una figura straniera che possa insegnare una seconda lingua ai propri figli, attraverso ad esempio la lettura;
  3. I genitori lavorano in smart working e avrebbero bisogno di tenere occupati i propri piccoli solo per qualche ora. 

 

Quali libri leggere?

I libri illustrati, soprattutto per la fascia d’età 3-6 anni, sono ideali per avvicinare i piccoli al mondo della lettura. Associare un’immagine a un testo consente di arricchire le proprie conoscenze e di potenziare ulteriormente il proprio sviluppo cognitivo. All’interno di questo sito è possibile trovare svariati libri illustrati per bambini.

Qui puoi trovare i quattro libri per bambini di Edizioni Sonda scelti e approvati da Babysits.


--

In conclusione, la tecnologia può essere un ottimo mezzo di comunicazione per svolgere attività ricreative e al contempo didattiche. Leggere insieme a una babysitter, sia a distanza che non, può essere infatti una di queste.  

Leggere è il cibo della mente e se si abitua i piccoli a farlo sin da subito allora le probabilità di avere adulti migliori in futuro sono maggiori.



Commenti

0 commenti - accedi o registrati per commentare