0 articoli
€ 0,00

Sonda

La famiglia zero rifiuti (o quasi)
La famiglia zero rifiuti (o quasi)
La famiglia zero rifiuti (o quasi)
La famiglia zero rifiuti (o quasi)

La famiglia zero rifiuti (o quasi)

Come adottare uno stile di vita sostenibile

Traduzione di Fabrizio Florian
Illustrazioni di B�n�dicte Moret
BROSSURA - 240 pagine

€ 18,00

Disponibile

Spedito solitamente in 4 giorni (più info)

Hai bisogno di aiuto?

Descrizione

Dal mese di settembre del 2014, Jérémie e Bénédicte e i loro due bambini, Dia e Mali, decidono di fare tutti insieme la loro parte per salvare il pianeta. L’obiettivo è molto ambizioso, quasi impossibile: ridurre a zero (o quasi) i rifiuti che producono come famiglia.

Questo libro racconta la loro avventura: sono riusciti a ridurre del 91% i loro rifiuti. 
Come? Cambiando abitudini, imparando a fare gli acquisti, recuperando e riutilizzando ciò che prima avrebbero buttato nel bidone e soprattutto dandosi un metodo efficace. Per loro e per tutti coloro che li hanno seguiti in questa avventura.
Aneddoti, consigli, informazioni, ricette pratiche e… una buona dose di autoironia. Il blog omonimo Famille Zero Dechet è il più seguito al mondo.

Aneddoti, consigli, informazioni, ricette pratiche e… una buona dose di autoironia.

Edizione italiana a cura di Beatrice Di Cesare.

Dettagli prodotto

Isbn: 978 88 7224 011 3
Pagine: 240
Anno pubblicazione: 2018
Collana: Famiglia green
Formato: 14 x 21 cm
Rilegatura: Brossura
Traduttore: Fabrizio Florian
Illustratore: B�n�dicte Moret

Lo sapevi che...?

Ogni anno, ciascun italiano produce 650 kg di rifiuti.

Diventare una famiglia zero rifiuti non è solo una questione di scelta di imballaggi o di acquisti oculati, ma riguarda tutti gli ambiti della nostra vita quotidiana. Ed è l’occasione buona per fare la cosa giusta.

Il libro offre un metodo, rigoroso e semplice nello stesso tempo raccontato con vignette divertenti e chiarificatrici.

Tags: Ambiente, Ecologia, Educazione, Impronta ecologica, Inquinamento, Scuola

Commenti

0 commenti - accedi o registrati per commentare